lunedì, dicembre 6

Detesto: la gente che parla a vanvera, i peli/capelli che restano nella doccia (soprattutto quando non sono miei), il cavolfiore, il giallo, le bionde in generale e la stronza che è a lezione con me in particolare, la mancanza di humor, le cose/persone pretenziose, l'aggressività, le camicie da uomo con le maniche corte, i calzini bianchi/beige/bordeaux, le rape, gli insetti, il radicchio, gli uomini ingioiellati, gli stivali che qui sono alla moda e che altro non sono se non paffuti doposci, l'estate, le doppie punte, le pellicine, la bavetta bianca ai lati della bocca, i riportini, la gente che non fa altro che dare consigli ma che non ne accetta nessuno, le scarpe con la zeppa, gli uomini lampadati, chi non ama mangiare, gli schizzinosi, la vinaigrette, le ostriche, i luoghi comuni sull'Italia, Pinocchio, la moda che bisogna per forza seguire, la fantascienza, le scarpe con la punta appuntita, il tanga che fuoriesce dai pantaloni, la tirchieria morale, la cattiveria, i cani troppo grossi e quelli troppo piccoli, chi non mi lascia dormire, i collant color carne.
Perché non continuate voi questo elenco, con le cose che proprio non vi piacciono?


1 commento:

  1. tutto qua quello che non sopporti?immaginavo la lista assai più lunga..

    RispondiElimina