martedì, dicembre 7

Ricchi premi e cotillons

Già già già.
Voglio proprio sbancarmi.
Cari i miei due o tre frequentatori di questo blogghino, fatelo per me. Aiutate G., misera tapina, a decidere come organizzare il proprio futuro. Eddai, ci si avvicina al Santo Natale, abbiate almeno pietà. Poi vi dico cosa metto in palio (tipo: la mia virtù).
Ecco a voi una serie di opzioni intelligenti e verosimili scelte da lei medesima in pirzona pirsonalmente. Per aiutarvi, la stessa ha espresso il suo voto in cazzetti (o stellette, come preferite):

- continuare il Master merdosetto **

- fare la mantenuta a vita a spese di un povero innocente *****

- farsi bionda *1/2

- farsi piccola fiammiferaia in vista del Natale (non cominciate a commuovervi eh!) ***

- partire in Brasile e fare la ballerina di samba ****

- partire in Brasile e fare il ballerino di samba ***

- dichiararsi al prof d'italiano romanaccio, vivere con lui felice e contenta e obbligarlo a gettare quell'imbarazzante giacca a vento con collo pellicciosetto******

- partire col primo/a che passa **

- entrare in un film, tipo una cosa lacrimevolissima strappalacrime straziacuore di cui alla fine G. diventa l'acclamata eroina fra tripudi di folla ululante****

- partire col tipo della pub Hugo Boss ***

- darsi allo shopping matto e disperatissimo di cose perfettamente inutili**

- darsi da fare per avere tutti gli uomini ai suoi piedi (ma tutti tutti eh?!, proprio tutti)****

La poverina è confusa, lo vedete bene. Datele una mano (e magari anche qualche euro) e aiutatela a scoprire chi è veramente e cosa vuole fare, visto che lei non lo sa ancora. Beh, magari si scopre che ha una tripla personalità ed una sorella gemella cattiva (o buona, dipende dalla prospettiva)...in questo caso non ditele nulla, vah. Siate pietosi ché, come già detto prima, è quasi Natale.

6 commenti:

  1. certo che mette di fronte a scelte assai ardue i suoi poveri lettori, ardue nel senso che li costringe a barcamenarsi fra i meandri della buona educazione e delle strategie psicologiche apprese dai migliori filmazzi polizieschi dove si tratta con aspiranti suicidi o cattivissimi detentori di ostaggi, per dire qualcosa senza causare tremende sue reazioni...
    ovviamente alcuni nostri voti possono essere influenzati da una distorta immagine che abbiamo di lei e che sottovaluta le sue immense doti...ad esempio l'idea del brasile pare assai buona (anche per chi magari malignamente già pense alle vacanze) se solo la si avesse mai vista ballare la samba sculettando in perizoma, tacchi a trampolo e adorna di piume...anzi anche solo camminare coi tacchi...
    farsi bionda la escludiamo, anche perchè una piccola fiammiferaia biondo platino farebbe ancora meno tenerezza e verrebbe sicuramente sbattuta sul marciapiede da qualche pappone di terz'ordine (e per ora questa della fiammiferaia pare l'idea migliore..oltretutto ho scoperto che per accendere la pipa l'ideale sono i fiammiferi di legno, meglio se cedro...quindi ben vengano le fiammiferaie)...
    ..il povero innocente non sembra una cattiva idea se mai riesce a trovarne uno (di solito in cambio bisogna scodellare e prendersi cura di qualche creatura che soddisfi le ansie di perpetuazione genetica del maschio, il che implica tirar fuori qualcosa che possa essere spacciato per istinto materno...)
    il prof romanazzo merita una pagina a parte, e una dormita..
    partire col primo che passa non è molto diverso dal restare dove sei col primo che passa (poi magari sei tu la prima che passa di un lui in crisi) e forse rientra nel cercare di avere tutti gli ometti ai tuoi piedi(cosa non molto difficile visto il grado di resistenza che oppongono gli ometti e quindi forse non di grande soddisfazione morale, certo però ti farebbe produrre un bel po' di serotonina..)
    ..chi è il tipo della hugo boss?
    lo shopping pare una buona idea soprattutto se finalizzato all'acquisto di cose da regalare ai fedeli e cari amici, o anche a semplici conoscenti...
    vado a dormire e vedo se riesco a sognare qualcosa di risolutivo...l'altro ieri ho sognato che discutevo con l'idraulico il prezzo della sostituzione del rubinetto...qualcosa di minimalista e anche un po' inquietante, qualcosa tipo un racconto di carver...
    speriamo di tornar presto a fare qualche sano e atroce sconvolgente incubo assolutamente irrazionale..

    RispondiElimina
  2. Io voterei decisamente per "farsi bionda" e magari diventare amica della tua compagna di corso, bionda anch'ella. Che a me le bionde non piacciono, ma ultimamente...

    RispondiElimina
  3. Commento al commento:
    oh ignoto n.dent, da ora in poi tu non sarai più n.dent per me, ma "conciso". Orsù, lasciati complimentare per essere il primo frequentatore di codesto blog ad avere un commento più lungo del post commentato...
    Anche tu sei innamorato della gatta eh...

    RispondiElimina
  4. Ringrazio per i preziosi consigli..ho osato fare il grande passo e mi son appena comprata la tintura bionda grazie a Mino, tremate gente!..ci terrei comunque a precisare che il sig. n.dent, nonostante la ns decennale conoscenza, mai mi ha vista danzare la samba. Ecco tutto.

    RispondiElimina
  5. Tranquillo Mino, stavo scherzando a proposito della tinta...

    RispondiElimina
  6. altrettanto sconosciuto ma evidentemente innamorato mino, ti ringrazio per aver letto tutto il mio post, credo di non averlo fatto nemmeno io, essendo sonnambulo e grafologorroico...

    RispondiElimina