venerdì, dicembre 3

NOOOOOOOOOOOOOOOO! HO UCCISO IL CONIGLIETTOOOOOOOOOOOO!
SONO UN MOSTROOOOOOOOOOOO
Ma si', il coniglietto di cioccolato della Lindt da 100 grammi, quello tutto carino nella stagnola dorata col fiocchetto rosso (per il ciocco al latte, ché non amo il fondente) ed il campanellino squillante, quello che Rebecca mi aveva regalato una Pasqua e mezza fa e che era sempre rimasto su una mensola perché tra noi vigeva un tacito patto: tu non mi mangi ed io ti faccio la guardia alla casa, proprio quel coniglietto li', sopravvissuto a un trasloco e scaduto già da un annetto (ma non mi pare il caso di fare tanto gli spocchiosi davanti al cioccolato, eh!)....snif....una sera qualunque, dopo una cena qualunque, occhi inquieti perlustrano un frigo desolato e perquisiscono l'armadietto dei commestibili. Ecco soprattutto cosa succede dopo aver ospitato l'Altro per un week-end: tutte le mie provviste per dicembre si sono volatilizzate. E io 'sta settimana proprio non avevo voglia di andare a far la spesa...il casolino più vicino è a un chilometro (vabbé son sempre la solita esagerata) e il supermercato carissimo a due. Fortuna che almeno abito in un quartiere chic. Anzi: diciamo che il mio palazzo è quello più sfigato del quartiere chic.

1 commento:

  1. povero coniglio, ormai sicuro di averla fatta franca,protetto dalla sua non giovane età...ma pensa che probabilmente fra un po' sarebbe venuta fame pure a lui, e allora altro che bambola assassina..è per questo che io non ho ceduto alla pietà e mi son mangiato ancora fresco orsacchiotto e maialino di marzapane...ora è rimasto solo diavoletto e fungo, ma devo solo trovare il film giusto che possa accompagnare la loro degustazione, qualche consiglio?

    RispondiElimina