mercoledì, dicembre 8

L'ho appena scampata bella...stamattina il cursore del mio PC ha deciso, cosi'su due piedi, di non muoversi più, per un'oretta. Sciopero. Tiè alla Sfruttatrice. Vacanza. Ho sfiorato l'infarto e cominciato a delineare tutti i possibili scenari apocalittici dovuti alla mancanza di contatti col mondo: no cursore uguale no internet uguale solitudine in una terra ostile uguale e adesso come faccio uguale oddio finirà che mi ritroveranno qui morta stecchita accanto ai rottami del portatile. Stranamente sono rimasta calma, e con una buona dose di pazienza certosina son rimasta a cincionare sui tasti. Il cursore si è impietosito e paf! di colpo ha ricominciato a muoversi. O gioia, o gaudio! Tutto mi è sembrato più bello. Avrei anche potuto cantare. Beh insomma, quasi.

1 commento:

  1. cosa vuoi che sia un cursore paralitico il mio pc è regredito allo stadio fetale, peggio di william hurt in quel filmazzo dove si chiudeva in una vasca di isolamento e regrediva allo stato di scimmione pre-umano...ho annullato un'operazione e lui è ritornato al suo stadio primordiale,senza nemmeno il sistema operativo installato, immacolato...oddio ma oggi è la festa dell'immacolata concezione....

    RispondiElimina